Viaggia attraverso l'Australia a 2008: Sydney, Ayers Rock, Cairns, Darwin e Kakadu

4836
0

Viaggia attraverso l'Australia a 2008: Sydney, Ayers Rock, Cairns, Darwin e Kakadu

 

Visitare Sydney

Abbiamo prenotato il viaggio con Cataie tutto deve essere detto, tutto è andato alla perfezione, non abbiamo avuto un singolo problema. Arrivarci era un po 'pesante, ce ne siamo andati dell'Atletico un lunedì a 12 al mattino e dopo aver attraversato MadridLondra (Ore 4 in attesa a Heathrow) e Bangkok, finalmente siamo arrivati ​​a Sydney Mercoledì a 7 al mattino. 22 horitas da Londra, sì, volando con Qantas (Compagnia aerea australiana), fa il viaggio abbastanza bene. Aereo a due piani, con uno schermo sul sedile con film, giochi, radio, ecc… solo per te. Ovviamente niente di niente in spagnolo. La cosa buona è che ti danno da mangiare e da bere a tutte le ore, è incredibile. Ti do un riassunto di ciò che può essere fatto e visto da Sydney. Eravamo solo giorni 3, qualcosa di totalmente insufficiente per vedere questa grande città. Se vuoi vedere il centro della città in un piano veloce, c'è una monorotaia che ti porta per 4 dollari.

 

 

Primo giorno a Sydney

Veduta aerea di Sydney
Veduta aerea di Sydney

Siamo arrivati ​​all'hotel La grazia 7.30 al mattino, che è molto vicino all'area del Teatro dell'opera e la baia. Accanto all'hotel si trova il centro commerciale Queen Victoria con una varietà di negozi in cui è possibile effettuare tutti i tipi di acquisti. L'hotel è 4 stelle, ha la sua palestra, caffetteria, ristorante proprio, le camere sono abbastanza grandi e in generale tutto il personale dell'hotel è molto carino. Cioè, se c'è una cosa che gli australiani stanno spingendo al limite, è la puntualità.

Siamo andati in strada al 8 al mattino dopo aver preso un caffè (a proposito, è piuttosto brutto in generale in tutta l'Australia), per scalare il Torre di Sydney da cui vedere l'intera città. Abbiamo una voce combinata per la torre e l'acquario, quindi è più economico, circa 46 di dollari a persona. La torre raggiunge un'altezza di metri 305 e impiega circa 40 secondi a salire nell'ascensore. L'ingresso include anche lo spettacolo OzTrek, che è un tour in 3D attraverso l'Australia. Per i più vivaci è possibile fare una passeggiata intorno alla torre (si va con un monitor e un'imbracatura per ogni evenienza).
La torre è aperta da domenica a venerdì da 9: 00 am a 10: 30 pm e sabato da 9: 00 am a 11: 30 pm

Accanto all'hotel troverai Hyde Park (emulando quello di Londra), dov'è la cattedrale cattolica di Santa Maria. Qui vicino possiamo trovare il biblioteca di Sydney e dei Royal Botanic Gardens.

La Sydney Opera House
La Sydney Opera House

Dal parco ci siamo diretti verso il Royal Botanic Gardens, attraverso il quale possiamo dirigere i nostri passi verso la baia. Qui puoi trovare tutti i tipi di specie vegetali e anche qualcosa di molto curioso: i pipistrelli che abitano gli alberi. Sì, proprio come qui possiamo trovare gli uccelli, lì è normale trovare i pipistrelli di giorno appesi tra gli alberi. Più curioso Dal fondo dei giardini, c'è una passerella che porta all'edificio emblematico di Sydney, il Teatro dell'opera.

Quindi, cammina attraverso la parte inferiore dei giardini fino al Teatro dell'opera. Dall'opera, puoi vedere perfettamente il Harbour Bridge, elemento molto caratteristico della Baia di Sydney. Dichiarata in 2007 come Patrimonio Mondiale, è stata progettata dall'architetto danese Jørn Utzon in 1957 e inaugurata in 1973. Nell'edificio vengono eseguiti spettacoli teatrali, di balletto, di opera o musicali. È sede della compagnia Opera Australia, della Sydney Theatre Company e della Sydney Symphony Orchestra. È gestito dall'Opera House Trust, un ente pubblico sotto la supervisione del ministero dell'Arte del New South Wales. Puoi visitare ogni giorno da 9 al mattino.

Con questo abbiamo avuto per l'intera mattinata, quindi ho dovuto andare a mangiare. Per questo, abbiamo preso un traghetto dalla baia e siamo andati a Virile(È una delle due spiagge più importanti di Sydney, insieme a quella di Bondi). Costa circa $ 6 ed è il modo più veloce per raggiungere determinati luoghi della costa. In questa spiaggia si può fare il bagno senza alcun problema in termini di possibili "insetti" in acqua. Quasi sulla spiaggia c'è un lungomare dove si possono trovare molti posti dove mangiare e molto vari.

Indietro, abbiamo visitato il acquario (È uno dei più importanti al mondo). Lì puoi vedere tutti i tipi di fauna marina, in particolare razze, squali, tartarughe e coccodrilli. Per i più audaci, puoi fare una nuotata con gli squali. Calcola che le "cimici" sono circa 3-4 metri. L'acquario è aperto dalle 9:10 alle 30:50. Si consiglia di guardare l'ora in cui vengono nutrite le diverse specie che vi abitano, dato che vale la pena vederlo (soprattutto gli squali). Se vai con la International Hostel Card (YHA) ti daranno uno sconto tra il XNUMX e il XNUMX%.

Con tutto ciò, abbiamo ricevuto 6 nel pomeriggio e siamo andati in hotel a dormire. Sì, per dormire, il tempo è tremendo quando viaggi così lontano e non ce la facciamo più.
//
//

Secondo giorno a Sydney

All'interno del Queen Victoria Building
All'interno del Queen Victoria Building

Oggi è il momento di visitare la città in un tour organizzato con una guida che parla spagnolo. Visitiamo la città in autobus, fermandoci nei luoghi in cui è possibile. Siamo stati prelevati dall'hotel 07: 20, quindi alzati presto !!!

Abbiamo iniziato la visita attraverso il quartiere Le rocce, è il quartiere storico di Sydney. The Rocks è il luogo in cui si è svolto il primo insediamento europeo in Australia in 1788. Con circa 33 gallerie, musei e istituzioni d'arte, The Rocks è ricco di una gamma interessante di aborigeni e opere d'arte moderne e sculture, fotografie, opere in vetro, ceramica e tessuti. Da qui è possibile raggiungere l'Harbour Bridge camminando e passando sotto di esso.

Continuiamo la visita verso Kings Cross. Questo è il cosiddetto quartiere a luci rosse di Sydney, dove puoi trovare due visioni molto diverse a seconda che tu lo visiti di notte o durante il giorno. Per il giorno è un quartiere tranquillo dove puoi passeggiare e fare qualsiasi tipo di shopping, ma quando arriva la notte questo quartiere si trasforma e puoi trovare tutti i tipi di pub e aree pedonali.

Poi ci è stato permesso di passeggiare lungo la spiaggia più famosa di Sydney, Bondi, spiaggia che è una delle più frequentate, soprattutto dai surfisti. Da segnalare che a 300 metri dalla spiaggia è presente una rete che protegge le persone dall'ingresso di meduse, squali e "insetti" di ogni genere. Naturalmente, questa rete viene rimossa un mese all'anno, quindi è conveniente scoprire quando è attiva e quando non lo è.

Dopo la passeggiata sulla piccola spiaggia, è ora di andare a mangiare, e quale modo migliore di farlo su un catamarano che cammina lungo la costa di Sydney. Esatto, il tempo di mangiare, come sempre quando esci dalla Spagna è il 12.30. Quanto è difficile abituarsi a questo programma. Il cibo, a base di carne, pasta e altri frutti di mare (gamberi e ostriche).

L'Harbour Bridge di Sydney
L'Harbour Bridge di Sydney

Dopo essere arrivati ​​al porto, e nel tardo pomeriggio, siamo andati a vedere il Harbour Bridge. Per arrivarci, è possibile accedere a piedi da Le rocce, ci sono segni che indicano come arrivare al ponte. È molto tipico di fare arrampicata sul ponte, costa solo circa 200 dollari australiani. Non è un'escalation come sembra, ma c'è un percorso che ti porta in cima al ponte, ma devi andare con un'imbracatura per evitare possibili cadute. Se non vuoi pagare, puoi sempre camminare sul ponte in fondo.

Bene, oggi e per finire la visita in città siamo andati in giro per l'edificio Queen Victoria, Centro commerciale di 4 piani, con dozzine, se decine di negozi. La cosa migliore di tutto questo è che a sinistra ea destra del palazzo ci sono altri due centri commerciali, e tutti e tre sono collegati da tunnel in modo da non dover uscire in strada per passare dall'uno all'altro. In questo modo è più facile lasciare i soldi a te. Questa è una cosa curiosa, c'è una tariffa settimanale, soprattutto il giovedì, e quel giorno i negozi chiudono più tardi (verso le nove). Il resto dei giorni dalle 8 alle 8.30 tutto è chiuso.

Bene, secondo giorno e oggi andiamo a dormire al 9. Sembra che ci stiamo già adattando alla pianificazione australiana poco a poco.
//
//

Terzo giorno a Sydney 

Nutrire i canguri a Sydney
Nutrire i canguri a Sydney

La metà tra Sydney e le Blue Mountains è Featherdale Park (a circa 40 minuti da Sydney), un luogo dove si può godere della fauna australiana. Lì possiamo trovare coccodrilli, koala, canguri, ecc ... Anche se è visibile puoi vedere il diavolo della Tasmania. All'ingresso del parco è possibile acquistare cibo per nutrire i canguri, sono così divertenti. Il parco è visitabile tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

Dopo aver visitato il parco, siamo arrivati ​​al Blue Mountains. Sono così chiamati perché c'è sempre una foschia bluastra causata dai raggi di luce che danno sulle gocce di olio sparse sugli alberi. Il clou di questo parco è la formazione rocciosa conosciuta come le tre sorelle, tre rocce di aspetto simile che si distinguono dal resto delle montagne. Puoi fare una passeggiata attraverso il parco per vedere le diverse specie di piante e alberi. Per andare giù al lungomare puoi fare bene in treno o in funicolare. Io consiglio il trenino, è come andare sulle montagne russe. Il prezzo d'ingresso è di circa 20 dollari australiani. Se vuoi, puoi vedere il parco da una funivia (da qui puoi vedere le cascate molto bene). C'è un ristorante a buffet nel parco per coloro che vogliono stare a pranzo. Questo ha una piattaforma rotante in modo che mentre mangi, vai in giro in modo da poter vedere l'intero parco naturale.

Dopo pranzo, siamo tornati a Sydney, tra la distanza e l'ingorgo per entrare, siamo arrivati ​​a metà pomeriggio, tempo per fare una doccia e uscire a cena e bere qualcosa nella zona più "birichina", Darling Harbour. Si trova molto vicino alla baia e le cene non sono molto costose (circa 20 - 20 dollari) per l'area del porto. Ovviamente il cibo a base di pasta e carne, molto poca varietà con il pesce. Dopo un drink, fai molta attenzione a ciò che ordini, per 2 coca cola e 2 heineken ci hanno fatto pagare $ 28. Sì, bere è piuttosto costoso a Sydney. Finalmente ci eravamo abituati al programma australiano.

Il giorno dopo siamo partiti per la nostra prossima destinazione: Ayers Rock.

 

Visitando Ayers Rock

Abbiamo lasciato Sydney a 10 al mattino per fare un tour di Uluru, e 2 ore e mezza dopo siamo atterrati a Ayers Rock. C'è un minibus gratuito che può portarti agli hotel. L'aeroporto non è esattamente il più grande del posto, c'è solo una pista per atterrare ed è "tascabile". In ogni caso non serve molto di più, visto che in diverse centinaia di chilometri ci sono solo 4 hotel, l'uluru e le montagne Olga. Suggerimento: vicino agli hotel 4 c'è un piccolo centro commerciale dove è possibile effettuare un acquisto e un paio di posti dove mangiare. Sono molto più economici degli hotel e sono generalmente buoni. Siamo stati in hotel Giardini del desertoNon è male, ma piuttosto semplice. Molto pulito e con una piscina nel caso in cui si desidera fare il bagno.

Primo giorno ad Ayers Rock

All'arrivo in hotel e dopo il check-in, siamo andati a vedere il Monti Olga, l'unica formazione rocciosa esistente in quest'area dell'Australia. Qui iniziamo a notare più calore, i graditos 32 stanno finendo l'autunno, e sentiamo uno dei pochi elementi sgradevoli del nostro viaggio: le mosche, che di solito sono un po 'pesanti. Dopo aver visitato le montagne, abbiamo aspettato un po 'per vedere il tramonto, che è davvero bello, vale la pena vedere, e siamo tornati in albergo. Abbiamo colto l'occasione per cenare nel centro commerciale che è molto vicino e siamo andati a letto presto, poiché il giorno dopo abbiamo dovuto vedere l'alba nel uluru.

Secondo giorno ad Ayers Rock

Uluru Monolith in Ayers Rock
Uluru Monolith in Ayers Rock

Bene, oggi abbiamo dovuto vedere il Uluru all'alba, quindi abbiamo colpito un madrugon (a 5) e ci siamo diretti verso la roccia per aspettare di vedere come è uscito il sole. 50 è arrivato pochi minuti prima dell'alba, per fortuna si prende una sedia, caffè e biscotti per tenere il ragazzo. Pensavo che sarebbe stato freddo, ma va bene, era abbastanza buono con una giacca. SI MERITA LA PENITENZA per vedere questo, è incredibile come cambi colore quando sorge il sole. Dopo l'alba, siamo andati a percorrere la base della pietra (2,4km). Per i più vivaci, è possibile salire fino alla cima del monolite, cioè fino a quando non c'è vento o più di 36 gradi di temperatura. In estate qui vengono raggiunti i gradi 50 e la quantità di mosche esistenti è totalmente insopportabile. Infatti negli alberghi vendono zanzariere per il viso.

Nel pomeriggio, abbiamo avuto una cena speciale: Sounds of Silence. Ti mettono un piccolo ristorante nel mezzo di una duna e un locale tocca il diggeridoo, tipico strumento degli aborigeni. Si tratta di una cena a buffet, a base di canguro, coccodrillo e diverse carni tipiche lì. Più tardi, e in totale silenzio, uno dei camerieri racconta la storia di come gli antichi navigatori usavano le stelle per navigare. Hanno una forte influenza sul fatto che la stella polare non può essere vista da questo emisfero, il che ha complicato molto il soggetto.

Il giorno dopo siamo partiti per la nostra prossima destinazione: Cairns.

Visitare Cairns

Cairns siamo arrivati ​​nel primo pomeriggio da Ayers Rock, 2 ore di volo interno con Qantas. Come sempre, il volo con Qantas è fenomenale. Cairns è una zona abbastanza tropicale, e come è tipico di questi siti, siamo rimasti sorpresi dall'arrivo di una tempesta piuttosto importante. Cairns è quella che chiamano la porta della barriera corallina, da qui ci sono centinaia di offerte di barche che vanno alla barriera o ai voli in elicottero. Ha un'area chiamata esplanada, dove ci sono dei posti dove cenare o mangiare. Un problema che ha Cairns è che non c'è un'area di spiaggia, dato che abitualmente vivono coccodrilli di acqua salata, ovunque ci sono segnali che indicano questo, quindi è stata costruita una piscina artificiale. Siamo stati in hotel Novotel Oasis Resort. L'hotel è davvero molto buono e molto centrale, altamente raccomandato.

Primo giorno a Cairns 

Oggi è un buon giorno per approfittare di uno dei tour nel grande barriera corallina. Ci siamo alzati all'6 al mattino per avvicinarci al porto. Siamo andati su un catamarano per un'isola sulla barriera corallina, Michaelmas Cay, è una delle centinaia di isole che compongono la barriera corallina. Dopo due ore e mezza di viaggio, abbiamo raggiunto l'isola. Quel giorno siamo stati sfortunati per la pioggia, ma comunque ci siamo goduti il ​​pesce ei coralli. Non ci siamo immersi, abbiamo fatto snorkeling, ma è stato sufficiente per vedere coralli, tartarughe e razze. Prima di fare snorkeling siamo stati messi in un piccolo "sottomarino" e abbiamo fatto una passeggiata di 30 minuti sotto il mare, godendoci il panorama. Dopo lo snorkeling, abbiamo mangiato sul catamarano e dopo altre due ore e mezza siamo tornati a Cairns. Quando siamo arrivati ​​a metà pomeriggio, abbiamo avuto appena il tempo di cambiarci e uscire per goderci i bar sulla spiaggia nella zona di la spianata, dove è l'intero ambiente.

Secondo giorno a Cairns

Cape Tribulation, Cairns
Cape Tribulation, Cairns

Come sempre, gioca presto. Oggi è il momento di prendere un autobus per andare in giro per Cairns. Dopo mezz'ora di autobus, abbiamo raggiunto il parco Habitat della foresta pluviale, dove puoi vedere molta fauna australiana, ancora una volta è tempo di vedere canguri, koala, coccodrilli, ecc ... Per 2 dollari possiamo comprare del cibo da dare ai canguri (a loro piace molto). Quindi andiamo a Port Douglas (un'altra mezz'ora), da cui raggiungiamo l'area di Mossman. Ecco la foresta tropicale, che vale la pena vedere in tutta la sua estensione.

Possiamo vedere tutti i tipi di piante e vegetazione tipiche della zona tropicale australiana. Da qui partiamo per un giro in barca attraverso il Daintree River. Il fiume è totalmente infestato da coccodrilli, quindi non è consigliabile fare il bagno. Ti portano in una barca, da cui la guida va alla ricerca dei coccodrilli, che sono principalmente sulla riva, per vederli nel miglior modo possibile. Il viaggio dura circa un'ora, dopo di che andiamo a mangiare verso Cape Tribulation. È una spiaggia totalmente spettacolare, con il piccolo inconveniente che se vuoi nuotare devi stare attento con la medusa.

Per fortuna, ogni metro 10, ci sono alcune bottiglie di aceto da buttare nel caso in cui venissi morso dalla medusa. Esatto, quindi all'ospedale che corre per essere visto. Abbiamo pranzato a buffet in un piccolo hotel che si trova sulla spiaggia di Cape Tribulation. Dopo aver riempito l'intestino, siamo saliti al Punto di vista di Alexandra, punto da cui è possibile vedere perfettamente la costa australiana. Questo era l'ultimo punto della giornata, quindi ci siamo diretti a Cairns (ore di autobus 1.5) per andare a cambiare, ed uscire per dare una vueltilla e cena, ovviamente, all'area di la spianata.

Da qui al giorno siamo andati alla nostra prossima destinazione: Darwin

 

Visita a Darwin e Kakadu

Dopo altre due ore di viaggio da Cairnssiamo atterrati Darwin. Essendo la zona nord, abbiamo trovato gradi 32, e questo stava finendo la caduta. Nello stesso Darwin non ci ha dato il tempo di essere, quindi non possiamo consigliarti su molte cose da fare, specialmente ci sono molte offerte per andare a vedere parchi con attrazioni con coccodrilli e visite al parco. Kakadu, dove è stato girato il film Crocodile Dundee. Kakadu è a circa due ore di autobus da Darwin. A Darwin siamo rimasti nel hotel Mantra Esplanade (Attenzione ci sono due hotel mantra). L'hotel è soddisfacente, e molto vicino alla zona dei bar e dei ristoranti, perfettamente raccomandato. A Kakadú siamo rimasti nel Gagudju Crocodile, molto semplice, con una mini piscina, ma hey, non è molto più necessario all'interno del parco. Come una curiosità, questo hotel visto dall'aria ha la forma di un coccodrillo.

Primo giorno a Darwin

Arriviamo a Darwin nel pomeriggio, approssimativamente al 15: 00. Approfittando della domenica, siamo andati alla spiaggia di Mindil, dove il suo mercatino delle pulci è molto famoso (mercato al tramonto) e il suo impostazione solo. Il mercato è aperto il giovedì da 5 a 10 e la domenica da 4 a 9. Ok, ci sono molti bar sulla spiaggia dove puoi mangiare e bere, così come alcuni negozi dove puoi comprare ogni sorta di cose. Al tramonto, vale la pena riposare in spiaggia a guardare il tramonto. Per arrivarci, è meglio prendere minibus che per 3 dollari fanno visite agli hotel. Devi solo dire loro l'hotel e loro ti porteranno e ti porteranno. Passano più o meno ogni mezz'ora. Dopo questo, venne la notte e andammo a cena, per questo, il meglio è il Mitchell Street, dove ci sono abbastanza posti tra cui scegliere.

Il prossimo giorno noi avevamo un buon autobus aspettiamo, noi stavamo andando a Kakadu.

 

Secondo giorno a Kakadu

Vista di Kakadú dall'alto
Vista di Kakadú dall'alto

Partenza da Darwin all'6.30 al mattino. Ci siamo svegliati presto perché ci è voluto molto tempo per arrivare Kakadu Un'ora e mezza. È una riserva naturale davvero enorme. Iniziamo visitando alcuni dei luoghi in cui gli aborigeni hanno fatto il loro pitture rupestrie poi ci hanno portato a gazebo da dove godere la vista del vasto parco. Questo ci ha portato quasi tutta la mattina, quindi, tenendo conto del programma australiano, siamo andati a mangiare in uno, cibo a buffet (niente di buono tra l'altro), e poi continuare con il tour del parco. Abbiamo preso una piccola barca per attraversare il Acque Gialle (un'ora), dove potremmo godere della fauna del parco, nonché, naturalmente, i coccodrilli che abitano queste acque.

Poiché questo non sembra abbastanza, la guida ha offerto di prendere un piccolo aereo essere in grado di vedere Kakadu dall'aria per il modico prezzo di 200 $ a persona. E naturalmente, visto che ci sei, perché non farlo? Bene, è andata bene, un'ora di aereo e senza alcun incidente. Certo, non pagherei di nuovo il volo, ma è una cosa interessante. Da qui abbiamo terminato la visita del parco e siamo andati all'albergo che era all'interno del parco, visto che siamo rimasti a dormire lì quella notte.

Suggerimento: se stai a dormire nel parco, l'hotel va bene, ma sai che non c'è NIENTE DA FARE. C'è solo l'opzione della piscina dell'hotel e una passeggiata intorno agli esterni.

 

Terzo giorno a Kakadu

Guardare i coccodrilli nelle acque gialle
Guardare i coccodrilli nelle acque gialle

Ci siamo svegliati all'8 al mattino per poter continuare a visitare il parco, di nuovo ho giocato di più dipinti degli aborigeni. Ancora una volta e dopo aver visto i dipinti ci hanno messo su un alta per contemplare il parche, in particolare in una zona dove le scene di Coccodrillo Dundee. La vista è impressionante. Tutto questo è molto buono, ma è lo stesso di quello che abbiamo fatto il giorno prima. C'è un'escursione che non abbiamo fatto e che ti porta al Cataratta cosa c'è nel parco, e puoi anche fare il bagno in loro. Chiunque può fare questo viaggio, che sicuramente merita di più. Più tardi, e ancora, cammina attraverso il Alligatore del fiume per vedere i coccodrilli (non un'altra cosa, ma questi insetti ...).

Un'ora a piedi lungo il fiume e di nuovo a mangiare in uno, ma questa volta come un picnic. Il cibo non era eccezionale, davvero. Dopo pranzo, fermati ad osservare gli uccelli e torna a Darwin (ci sono volute ore 2 per tornare). Quando arrivi DarwinSiamo andati a cena al Mitchell Street, dove c'è tutto, e in aggiunta, diversi luoghi per poi essere in grado di bere qualcosa. Gli occhiali non sono particolarmente costosi, simili alla Spagna.

E qui abbiamo finito l'Australia, il giorno dopo siamo partiti da Darwin per tornare a casa.
[jbox color = "blue" vgradient = "# fdfeff | # bae3ff" title = "Ti è piaciuto questo articolo?"] Bene, ti chiediamo solo di condividerlo nel in cima all'articolo  Hai pulsanti per condividerlo google plus, facebook, twitter, pinterest, ecc ... [/ jbox]

4.8/5 - (235 voti)

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.